3 Santi Trail

17 km – 1.200 m D+/-

Percorso

17 km - 1.200 m D+/-

Partecipanti

500 max

Tempo massimo

4 ore 30 min

Record

2016 - Filippo Bianchi 1 ora 31 min

Percorso

Si percorre il primo chilometro e mezzo di tracciato su strada asfaltata pianeggiante in preparazione della prima vera salita che si imbocca in Via Dernago e che attraversando il bosco ci conduce al “Sentiero delle Miniere”. Dopo un primo tratto di salita abbastanza ripida si prosegue in falso piano fino a sbucare in località “Cuchèt” e da lì si arriva al primo Santo del nostro Trail, la chiesetta di S. Antonio. Superato il prato e la chiesetta, la mulattiera prosegue fino alla “Merolta Bassa” e successivamente alla cascina “Merolta alta”. Da qui la salita comincia a farsi sempre più ripida, fino ai “Segagn”. Arriviamo così al secondo e più famoso dei Santi, all’Eremo della Madonna di Conche fondato da S. Costanzo. Superata la conca che ospita il santuario, ci aspetta l’ultima vera salita fino in vetta al Monte Conche. Da qui si scende fino in località “Cocca”, per poi proseguire su sentiero fino all’ultimo dei 3 Santi, S. Onofrio. Ultimo tratto semi pianeggiante di poche centinaia di metri prima della discesa che ci conduce in località “Sacca” e da qui con breve tratto asfaltato si scende verso l’arrivo per il rush finale.

Download file: 3SantiTrail.GPX

3 Santi Trail

Regolamento

Parte 1 - Regolamento generale

Asd 3 Santi Nave, con il patrocinio dei Comuni di Nave, Bovezzo, Caino, Lumezzane e Comunità Montana della Valle Trompia, organizza Domenica 27 Marzo 2022 la nona edizione della “3 Santi Trail”, corsa in montagna e le manifestazioni collaterali denominate “L’Eremitica”, “Sentiero delle Cascate” e “Avis Bimbo Run”.

La “3 Santi Trail” è una manifestazione di corsa in montagna.

Distanza: 17 km
Dislivello: 1.200m D+/-
Tempo massimo: 4 ore e 30 minuti.
Partenza: ore 9:00.

Gara Singoli
È possibile partecipare alla 3 Santi Trail singolarmente.

Gara a Coppie
È possibile partecipare alla 3 Santi Trail a Coppie:
le squadre devono essere composte da uomo e donna;
al momento dell’iscrizione gli atleti della coppia dovranno indicare il nome della squadra che dovrà essere identico per entrambi;
i membri della squadra devono rimanere insieme alla partenza, durante tutto il percorso e al momento dell’arrivo.

Per la partecipazione alla corsa è necessaria esperienza di montagna, assenza di vertigini, ottimo allenamento, abbigliamento adeguato ad una temperatura che può andare da -5 a + 30 gradi.

Requisiti di iscrizione
Possono iscriversi gli atleti maggiorenni in possesso di certificato medico sportivo per l’attività agonistica (vedi Art. 1.4), valido almeno fino al 28 Marzo 2022. Non saranno accettati atleti che stanno scontando squalifiche per uso di sostanze dopanti.

Modalità di iscrizione
Le iscrizioni apriranno Sabato 25 Dicembre 2021 e chiuderanno Giovedì 24 Marzo 2022.

Dove iscriversi
online attraverso il link a Wedosport nella pagina delle ISCRIZIONI
presso Gialdini Sport Via Triumplina, 45 25123 Brescia Tel. 030 2002385 – www.gialdini.com

Quote di iscrizione
dal 25 Dicembre 2021 al 13 Marzo 2022: 25,00 euro
dal 14 Marzo 2022 al 24 Marzo 2022: 30,00 euro

Modalità di pagamento
• Carta di Credito, Paypal, bonifico Mybank: al momento dell’iscrizione online sul sito Wedosport
Bonifico bancario: intestato a: ASD 3SANTI NAVE
   Causale: “3 Santi Trail 2022 – Nome Cognome”
   IBAN: IT 93 R 08692 54800 000000025533
Nota bene: Per completare l’iscrizione è obbligatorio caricare sul sito Wedosport la contabile dell’avvenuto pagamento che verrà richiesta durante la registrazione.

Liberatoria
Ogni iscritto dovrà compilare la liberatoria al momento del ritiro dei pettorali.

Qui sotto la Liberatoria che ogni partecipante dovrà firmare al momento del ritiro pettorale.
(Liberatoria disponibile a breve)
Non è da stampare e compilare prima.

Nella quota di iscrizione è compreso:
pacco gara;
chip;
eventuali premi;
ristori;
assistenza sul percorso.

Numero chiuso
Il numero chiuso è di:
 440 iscritti per i singoli;
60 iscritti per le coppie (30 coppie).

Chiusura iscrizioni
La chiusura delle iscrizioni seguirà le seguenti modalità:
verranno chiuse il giorno giovedì 24 Marzo 2022 alle ore 24:00
le iscrizioni verranno chiuse preventivamente al raggiungimento dei numeri massimi ammessi.

In caso di interruzione o annullamento della gara per motivi atmosferici, o per qualsiasi altra ragione indipendente dall’Organizzazione, nessun rimborso sarà dovuto ai partecipanti ma sarà comunque garantito il ritiro del pacco gara.

Non è consentito il posticipo della quota di iscrizione all’anno successivo.

Qualsiasi atleta che venisse sorpreso, anche post gara, con il pettorale di un’altra persona, sarà squalificato.

 5

Gli atleti che parteciperanno alle gare dovranno essere in possesso del certificato di idoneità alla pratica sportiva agonistica in corso di validità riportante la dicitura “atletica leggera”.
Con la loro iscrizione, i concorrenti certificano d’essere in condizioni fisiche e psichiche tali da poter affrontare la gara e riconoscono d’essersi documentati dei rischi e delle difficoltà del percorso; verrà richiesto al momento del ritiro del pettorale la compilazione e la sottoscrizione dell’autocertificazione.

Gli atleti devono essere in regola con il tesseramento alla Fidal o ad un ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni oppure in possesso della Run Card o Trail Card.
La mancata consegna del certificato, comporterà l’impossibilità assoluta da parte dell’organizzazione a far partire l’atleta.

Il certificato medico deve essere consegnato esclusivamente attraverso una delle seguenti modalità:
sul portale web di Wedosport al momento dell’iscrizione online;
al ritiro del pettorale esclusivamente per chi si è iscritto da Gialdini Sport.

Le operazioni di ritiro pettorale e pacco gara avverranno:
Sabato 26 Marzo 2022 dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00 presso il negozio Gialdini di Brescia in via Triumplina n. 45;
Domenica 27 Marzo 2022 dalle 6:30 alle 8:00 presso nel luogo della partenza nel rispetto dell’Art 2.2.0 del regolamento.

Per il ritiro del pettorale di gara è obbligatorio esibire un documento di identità valido.

Al momento del ritiro pettorale è obbligatorio consegnare la liberatoria compilata e firmata in originale, qualora si volesse ritirare il pettorale per un proprio conoscente è obbligatorio consegnare la sua liberatoria compilata e firmata in originale.

È consigliato avere con sé il seguente materiale:
• zaino;
• acqua;
• calzature da trail;
• abbigliamento adeguato;
• barrette energetiche o alimenti solidi;
• telefono.

È consentito l’uso dei bastoncini.

Eventuali materiali aggiuntivi che potrebbero essere inseriti in elenco, verranno resi noti attraverso i canali ufficiali online.

Tempo massimo
Il tempo massimo per giungere all’arrivo è di 4 ore e 30 minuti.

Cancelli
Non saranno previsti cancelli orari.

Ritiri
A tutela della salute dei partecipanti, il personale medico presente lungo il percorso è abilitato a fermare il concorrente che non sarà giudicato idoneo al proseguimento della gara. In questo caso il concorrente dovrà seguire le indicazioni del personale medico, pena l’immediata squalifica.
In caso di ritiro il concorrente dovrà obbligatoriamente e al più presto avvertire il personale dell’organizzazione.
La segnalazione del proprio ritiro è fondamentale per evitare che vengano allertati i mezzi di soccorso in caso di mancato arrivo degli atleti.
È obbligatorio che gli atleti che abbiano deciso di ritirarsi lo facciano in corrispondenza dei punti di controllo o ristoro dove verrà ritirato il pettorale.

ATTENZIONE: ai ristori non saranno presenti i bicchieri. Sono previsti 3 ristori lungo il percorso:
Chiesetta di S. Antonio al 4,50 km;
Santuario della Madonna della Misericordia di Conche al 7,50 km;
Eremo di Sant’Onofrio al 12,00 km.

I cibi e le bevande del ristoro devono essere consumati sul posto; è vietato bere direttamente dalle bottiglie dei ristori; i rifiuti dovranno essere gettati negli appositi contenitori, la mancata osservanza comporterà alla squalifica immediata dalla gara.

All’arrivo sarà presente un ulteriore ristoro.

I ristori saranno organizzati nel rispetto dell’Art 2.3.1 del regolamento.

C’è la possibilità di utilizzare bagni al servizio della palestra.

Verrà effettuata la punzonatura 30 minuti prima della partenza, inoltre sul percorso saranno presenti dei punti di controllo per verificare il corretto passaggio degli atleti.

Il pettorale va appuntato in modo che sia ben visibile e accessibile in quanto contiene il chip per il rilievo dei tempi.

Il pettorale è strettamente personale, non è cedibile a terzi, non può essere manomesso e dovrà essere applicato nella sua grandezza.

La mancata osservanza di queste disposizioni comporterà la squalifica dell’atleta.

Non sarà disponibile il servizio di deposito borse in base all’Art 2.2.1 del protocollo Covid.

I concorrenti dovranno presentarsi in Via Don Bartolomeo Giacomini in Nave BS Domenica 27 Marzo 2022 con almeno 1 ora d’anticipo sull’orario di partenza. Le partenze verranno eseguite nel rispetto dell’Art 2.2.4 del regolamento.

Si percorre il primo chilometro e mezzo di tracciato su strada asfaltata pianeggiante in preparazione della prima vera salita che si imbocca in Via Dernago e che attraversando il bosco ci conduce al “Sentiero delle Miniere”. Dopo un primo tratto di salita abbastanza ripida si prosegue in falso piano fino a sbucare in località “Cuchèt” e da lì si arriva al primo Santo del nostro Trail, la chiesetta di S. Antonio. Superato il prato e la chiesetta, la mulattiera prosegue fino alla “Merolta Bassa” e successivamente alla cascina “Merolta alta”. Da qui la salita comincia a farsi sempre più ripida, fino ai “Segagn”. Arriviamo così al secondo e più famoso dei Santi, all’Eremo della Madonna di Conche fondato da S. Costanzo. Superata la conca che ospita il santuario, ci aspetta l’ultima vera salita fino in vetta al Monte Conche. Da qui si scende fino in località “Cocca”, per poi proseguire su sentiero fino all’ultimo dei 3 Santi, S. Onofrio. Ultimo tratto semi pianeggiante di poche centinaia di metri prima della discesa che ci conduce in località “Sacca” e da qui con breve tratto asfaltato si scende verso l’arrivo per il rush finale.

L’allontanamento dal percorso ufficiale, oltre a comportare la squalifica dall’ordine di arrivo, avverrà ad esclusivo rischio e pericolo del concorrente.

L’organizzazione si riserva il diritto di variare il percorso di gara; ogni modifica verrà comunicata direttamente sul sito.

La manifestazione è coperta da assicurazione per la responsabilità civile come da convenzione UISP.

Sul percorso saranno presenti addetti dell’organizzazione e personale della protezione civile in costante contatto con la base. Ambulanze e personale medico e paramedico stazioneranno in diversi punti del percorso, nonché alla partenza e all’arrivo, dove sarà presente anche un team medico e un PMA (posto medico avanzato). Lungo il tracciato saranno istituiti dei punti di controllo, dove addetti dell’organizzazione monitoreranno il passaggio degli atleti.

I concorrenti dovranno tenere un comportamento rispettoso dell’ambiente, evitando di disperdere rifiuti, raccogliere fiori o molestare la fauna. Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare rifiuti lungo il percorso sarà squalificato dalla gara e incorrerà nelle eventuali sanzioni previste dai regolamenti comunali.

In caso di fenomeni meteo importanti (nebbia fitta, bufere di neve, forti temporali), l’organizzazione a suo esclusivo giudizio, si riserva di effettuare, anche all’ultimo minuto o durante lo svolgimento della gara, variazioni di percorso in modo da eliminare potenziali pericoli o condizioni di forte disagio per i partecipanti. Le eventuali variazioni saranno comunicate ai partecipanti e segnalate dagli addetti. L’organizzazione si riserva inoltre di sospendere o annullare la gara nel caso in cui le condizioni meteorologiche mettessero a rischio l’incolumità dei partecipanti, dei volontari o dei soccorritori.

È prevista l’immediata squalifica, con ritiro del pettorale di gara, per le seguenti infrazioni:
mancato passaggio da un punto di controllo;
taglio del percorso di gara;
abbandono di rifiuti sul percorso;
mancato soccorso ad un concorrente in difficoltà;
insulti o minacce ad atleti, organizzatori o volontari;
utilizzo di mezzi di trasporto in gara;
scambio dei pettorali;
utilizzo di sostanze dopanti;
rispetto dell’intero regolamento;
partire anticipatamente.

La penalizzazione potrà essere applicata immediatamente, nel punto dove sarà accertata l’eventuale infrazione, oppure a fine gara.

Il personale di soccorso può eventualmente consigliare agli atleti che ritengono fisicamente o psicologicamente inadatti a continuare il percorso di non proseguire la gara fino a quando non sottoposti a controllo da parte del medico di gara.

Contro la squalifica è ammesso il ricorso da parte del concorrente, da presentare in forma scritta alla direzione gara entro 30 minuti dalla pubblicazione dei risultati di gara. La direzione gara valuterà il ricorso e darà risposta nei tempi necessari; la decisione della direzione gara è definitiva e inappellabile.

Saranno assegnati:
• premi ai primi 10 uomini e alle prime 10 donne che porteranno a termine la prova 3 Santi Trail Singoli;
un premio speciale “Memorial Giacomo Rossetti”;
premi alle prime 3 coppie che porteranno a  termine la prova 3 Santi Trail a Coppie;
• premi al primo uomo e prima donna Over 60;

Non sono previsti premi in denaro.
Le premiazioni avverranno nel rispetto dell’Art. 2.3.3 del regolamento.

È data facoltà agli organizzatori di eseguire controlli a propria discrezione, con l’intento di smascherare l’utilizzo di sostanze dopanti. Il mancato assenso a tali controlli, verrà considerata come prova dell’utilizzo di sostanze proibite, tradotta quindi in squalifica.

Con l’iscrizione, i concorrenti autorizzano l’organizzazione all’utilizzo gratuito, senza limiti territoriali e di tempo, di immagini fisse e in movimento che li ritraggano in occasione della partecipazione alla 3 Santi Trail.

Parte 2 - Protocollo COVID

È necessario prevedere la possibilità di iscrizioni online con termine entro e non oltre i 3 giorni precedenti la manifestazione e comunque al raggiungimento del numero massimo definito con le procedure autorizzative. Fermo restando il rispetto delle scadenze di cui sopra, le iscrizioni potranno essere perfezionate anche di persona, presso i punti eventualmente indicati dall’organizzazione. L’atleta all’atto dell’iscrizione dovrà comunicare anche il probabile tempo di accredito utilizzabile nel caso in cui le partenze avvenissero per griglie orarie. Dopo la scadenza delle iscrizioni, sarà cura dell’organizzazione pubblicare la composizione delle griglie di partenza (in base al tempo o alla categoria di appartenenza).

Prima, durante e dopo l’evento, l’organizzazione, tramite lo speaker, dovrà comunicare e ricordare i comportamenti da mantenere per garantire il rispetto delle norme anticontagio Covid 19.

In fase di allestimento, l’organizzazione dovrà allestire un’area smaltimento rifiuti con adeguati contenitori per la raccolta differenziata utilizzabili da ogni partecipante; è consigliabile, che l’organizzazione, preveda un sistema di comunicazione tramite sms o chat di messaggistica circa le modalità di accesso alla gara e di svolgimento della medesima oltre alle disposizioni previste in ambito sanitario.

È vietata la presenza di pubblico salvo disposizioni diverse dell’Autorità preposta.

In particolare occorrerà garantire la disponibilità dei Dpi previsti dalla normativa anticontagio (gel lavamani, mascherine, cartellonistica) in tutti i settori dedicati alla manifestazione.

I partecipanti all’evento (atleti, giudici, volontari e staff) dovranno:
prima, durante e dopo l’evento, l’organizzazione, tramite lo speaker, dovrà comunicare e ricordare i comportamenti da mantenere per garantire il rispetto delle norme anticontagio Covid 19.

In fase di allestimento, l’organizzazione dovrà allestire un’area smaltimento rifiuti con adeguati contenitori per la raccolta differenziata utilizzabili da ogni partecipante; è consigliabile, che l’organizzazione, preveda un sistema di comunicazione tramite sms o chat di messaggistica circa le modalità di accesso alla gara e di svolgimento della medesima oltre alle disposizioni previste in ambito sanitario.

In particolare occorrerà garantire la disponibilità dei Dpi previsti dalla normativa anticontagio (gel lavamani, mascherine, cartellonistica) in tutti i settori dedicati alla manifestazione.

I partecipanti all’evento (atleti, giudici, volontari e staff) dovranno:
praticare il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro (2 metri durante l’attività fisica) e indossare la mascherina, inoltre tutto lo staff dovrà avere in dotazione guanti monouso e/o gel lavamani;
coprire la bocca e il naso con un fazzoletto o una manica (non le mani) quando si tossisce o starnutisce;
evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, riporre fazzoletti o salviettine (monouso);
utilizzate durante la corsa in appositi taschini e gettarli successivamente nei contenitori predisposti dall’organizzazione;
prima e dopo l’attività fisica utilizzare sempre le mascherine o idonea protezione di naso/bocca;
gli atleti non dovranno condividere oggetti personali (vedi creme o indumenti);
evitare strette di mano, abbracci o altre forme di contatto fisico.

Art. 2.2.0 Distribuzione e consegna pettorali
Per evitare assembramenti, il ritiro dei pettorali dovrà avvenire in un’area riservata. Ogni società incaricherà un solo delegato al ritiro. Il Presidente o delegato ritirerà i pettorali e il pacco gara (se previsto) e li distribuirà ai propri atleti in un’area esterna alla zona riservata alla manifestazione. I singoli atleti potranno accedere all’area partenza solo dopo aver ricevuto il pettorale e solo se muniti del modulo di Autodichiarazione Covid 19 (Allegato A) che verrà consegnato al personale addetto all’accoglienza dopo aver rilevato, a cura dell’organizzazione, la temperatura ed aver constatato l’idoneità del singolo all’ingresso.

Art. 2.2.1 Deposito borse
Il deposito borse è vietato, per evitare assembramenti e soprattutto contatti tra le persone.

Art. 2.2.2 Zona riscaldamento
Gli atleti devono effettuare il riscaldamento in una zona distante dal campo gara indossando la mascherina.

Art. 2.2.3 Settore Triage
In questo settore, ubicato immediatamente prima della zona partenza, il personale dell’organizzazione addetto accoglierà gli atleti muniti di pettorale, la giuria e il personale di servizio, verificandone e ritirando l’Autodichiarazione Covid debitamente compilata e sottoscritta e rilevandone la temperatura corporea che non dovrà superare 37,5° C; in caso contrario, il personale dovrà allontanare la persona dalla manifestazione e segnalare il caso all’autorità sanitaria mediante il numero telefonico dedicato. La documentazione di gara (lista partecipanti e relative Autodichiarazioni Covid 19) dovrà essere conservata dall’organizzazione per almeno 14 giorni allo scopo di garantire la tracciabilità di eventuali contagi.
Terminate le operazioni di triage e prima di accedere all’area riservata alla partenza l’atleta dovrà effettuare la sanificazione delle mani.

Art. 2.2.4 Zona partenze
Nel caso di partenza a gruppi per categoria o tempi di accredito, fermo restando il tetto massimo di 50 partenti/gruppo occorrerà predisporre aree sufficientemente ampie da garantire il distanziamento interpersonale di 1 metro (minimo 60 mq per 50 partenti) e distanziare ogni gruppo dal successivo di almeno 5 metri allo scopo di garantire il distanziamento di 2 metri anche in caso di riscaldamento nelle fasi immediatamente precedenti lo start; ogni settore dovrà essere delimitato da nastro/cordini da rimuovere al momento dello start mentre la posizione di ogni partente dovrà essere indicata a terra da numeri o punti ben evidenziati. In questo caso, e in presenza di elevato numero di partecipanti, si consiglia l’utilizzo di un sistema di cronometraggio con chip elettronico per garantire la stesura delle classifiche con modalità real time.
Nel caso di partenza a cronometro (individuale o a coppie debitamente distanziate) tra una partenza e la successiva si dovrà prevedere l’intervallo di almeno 20 secondi.

Art 2.3.0 Comportamenti degli atleti
Gli atleti presenti nella griglia di partenza dopo la fase di identificazione (zona triage), dovranno  indossare la mascherina fino allo start e nei primi 500 metri di gara. La mascherina andrà poi riposta in un apposito sacchetto personale e portata al seguito durante la gara, per essere indossata dopo aver terminato la stessa o laddove non fosse possibile mantenere la prescritta distanza interpersonale.
Dopo la partenza, agli atleti sul percorso è fatto divieto di utilizzare un pacer, correre in scia, superare un altro concorrente riducendo il distanziamento interpersonale.

Art 2.3.1 Ristori
È consentita esclusivamente la distribuzione di bevande in bottigliette chiuse e cibi solidi confezionati e sigillati preferibilmente monoporzione, depositati su tavoli e non consegnati direttamente nelle mani degli atleti. Nel caso di una gara breve sulla distanza di 10 km. è sufficiente un solo punto ristoro a metà percorso. È necessario predisporre un sistema di raccolta rifiuti mediante posizionamento di un adeguato numero di contenitori nel tratto di percorso immediatamente successivo ogni punto ristoro (max 500 m); non sono consentiti spugnaggi e, in alternativa, si può prevedere la predisposizione di tratti di percorso con docce o nebulizzatori.

Art 2.3.2 Zona arrivo
La zona arrivo dovrà essere sufficientemente ampia per evitare contatti tra gli atleti in volata; immediatamente dopo il traguardo dovrà essere predisposto un percorso obbligato, dove all’atleta, che nel frattempo indosserà nuovamente la mascherina e manterrà un adeguato distanziamento interpersonale, sarà consegnato un sacchetto con i prodotti del ristoro finale e il premio di partecipazione (se previsto).

Si dovrà prevedere un’area premiazioni sufficientemente ampia da contenere il podio dei primi tre classificati assoluti femminili e maschili anche in questo caso debitamente distanziati e muniti di mascherina.

Per quanto riguarda le premiazioni di categoria vanno previsti altri sistemi (es.: consegna ad un solo incaricato per asd/ssd o, consigliato, con ritiro dei premi nei giorni successivi presso appositi punti indicati preventivamente nel regolamento di gara).

La volontaria iscrizione e la conseguente partecipazione alla corsa indicano la piena accettazione del presente regolamento e delle modifiche eventualmente apportate. Con l’iscrizione, il partecipante esonera gli organizzatori da ogni responsabilità, sia civile sia penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati.

3 Santi Trail

Classifiche

2013

Podio maschile
1 – Marco Zanoni
2 – Franco Bani
3 – Riccardo Morandini

Podio femminile
1 – Cristina Dusina
2 – Sara Recenti
3 – Olga Agnelli

2014

Podio maschile
1 – Cristian Badini
2 – Luca Carrara
3 – Giulio Piana

Podio femminile
1 – Martina Brambilla
2 – Sara Recenti
3 – Paola Mazzucchelli

2015

Podio maschile
1 – Marco Zanoni
2 – Luca Carrara
3 – Roberto Antonelli

Podio femminile
1 – Barbara Bani
2 – Martina Brambilla
3 – Cristina Sonzogni

2016

Podio maschile
1 – Filippo Bianchi
2 – Marco Filosi
3 – Roberto Antonelli

Podio femminile
1 – Martina Brambilla
2 – Nadia Franzini
3 – Monia Acerbis

2017

Podio maschile
1 – Paolo Poli
2 – Roberto Antonelli
3 – Danilo Brambilla

Podio femminile
1 – Daniela Rota
2 – Cristina Dusina
3 – Daniela Saiani

2018

Podio maschile
1 – Alessandro Noris
2 – Paolo Poli
3 – Danilo Brambilla

Podio femminile
1 – Monica Guerini
2 – Giulia Zanotti
3 – Elena Apolone

Podio a coppie
1 – Damioli – Falzei
2 – Giacomini – Quecchia
3 – Braghini – Cominardi

2019

Podio maschile
1 – Stefano Pelamatti
2 – Andrea Rota
3 – Giuseppe Antonini

Podio femminile
1 – Barbara Bani
2 – Tiziana Bianchini
3 – Giovanna Cavalli

Podio a coppie
1 – Serena – Baroni
2 – Caroni – Vagni
3 – Calio’ – Gerosa

2021

Podio maschile
1 – Ramon Pangrazio
2 – Nicola Porcu
3 – Christian Marini

Podio femminile
1 – Vivien Bonzi
2 – Sofia Toniolo
3 – Ana Nanu

Podio a coppie
1 – Pè – Dalmasso
2 – Baroni – Serena
3 – Cavagna – Mangili